Appuntamento con il vino per la prima lezione di maggio

I fratelli Alajmo: “Buongiorno, i VIP siamo noi…”
08/05/2017
Cheval Blanc, non basta la Storia per essere un tristellato
11/05/2017

L’Academy si rinnova tra evoluzione ed affinamento della conoscenza

Nuova classe, stessa location per apprezzare nuove sfumature del corso base di avvicinamento al vino offerto dall’Academy. Lei è ormai una certezza: la nostra Sommelier Sabrina De Feudis si è messa come sempre in discussione insieme ad una classe che ha risposto bene agli stimoli della giornata.

“La conoscenza dei vini rende liberi di fare scelte migliori su cosa bere”, ricorda Sabrina, che ha trovato dei partecipanti interessati e interessanti, molti dei quali sono già inseriti nel settore. Continuando a sfatare i falsi miti sulle bollicine e creando i giusti contrasti nelle degustazioni, c’è stata, inevitabilmente, una grande curiosità sia nell’abbinamento piatto-bicchiere, che nella ricerca dei sentori, come l’irriconoscibile spezia del cardamomo. È importante la degustazione, ma bisogna anche saper leggere l’etichetta, perché oltre a sorseggiare un discutibile “buon” bicchiere di rosso o di bianco, è stato utile e doveroso colmare alcune lacune geografiche sulla provenienza delle varie cantine attraverso un viaggio virtuale nei vitigni delle nostre regioni.

Un arricchimento collettivo che ha incoraggiato la partecipazione attiva della sala, soprattutto nella fase di apertura della bottiglia per svolgere un servizio in sicurezza, rapidità ed eleganza. Siamo entrati in punta di piedi in questo affascinante mondo del vino, “accompagnati” dalla nostra esperta e qualificata Sommelier, per solidificare una conoscenza che deve continuare ad essere coltivata e degustata.

Andrea Martina Di Lena

[widgetkit id=”353″]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *