Da Hell’s Kitchen alla nostra Academy, per insegnare ed ispirare

Pompei for “President”
28/06/2017
Amsterdam non è la città dei cliché. Vaassen è quella del De Leest
04/07/2017

Eleonora Ricci e il suo stile fresco e leggero in cucina, ha concluso il nostro corso e ci ha preparati per un’estate piena di idee originali

Come concludere un ottima annata se non preparandoci per le vacanze e ricaricarci? E quale altro modo se non con una cucina leggera? E questa l’impressione che si sono fatti i nostri allievi in questa giornata, dove il leitmotiv era l’originalità e la semplicità, unita all’intraprendenza della chef romana.

Partiamo dalla lezione mattutina, dove i partecipanti dell’Academy hanno avuto modo di comprendere e sperimentare, molte nozioni tecniche di alcuni passaggi importanti che si dovranno fare in cucina. Per esempio come si fa la base del riso in brodo, oppure la ricetta della salsa allo zenzero, o ancora, preparare un aceto balsamico fatto in casa. Un’autentica novità per i nostri allievi, rimasti piacevolmente sorpresi e contenti di aver appreso questi nuovi concetti. “Ha fatto cose insolite e difficili” ci dice una partecipante del nostro corso, “ma comunque una cucina fresca ed estiva” conclude. Infatti la chef ha usato ingredienti alternativi per i suoi piatti, come lime, limone, zenzero e menta, capaci nel complesso di stupire per la loro semplicità. Altra cosa molto importante l’ottimizzazione degli ingredienti in modo molto veloce e pratico, contenendo gli sprechi. Passiamo a questo punto al vero protagonista di questa giornata: il menù. Due antipasti, fichi ripieni di caprino e speck al forno e Gazpacho di frutta con gamberi e basilico. Due primi, ravioli ripieni con melanzana e pomodori ciliegino, risotto con gamberi e lime grattugiato. Infine il secondo, calamari ripieni di menta e parmigiano con buccia di limone grattugiato.

La chef molto tecnica e pratica, risulta organizzata e alla mano. E’ riuscita infatti a seguire nei passaggi specifici i propri studenti, facendo in modo che le aspettative potessero divenire realtà. Una relazione perfetta tra cucinare e insegnare.

Sperando di avervi ispirato in qualche modo, vi diamo appuntamento alla prossima edizione!

Dan Munteanu

[widgetkit id=”392″]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *