Barilla Pasta World Championship 2018, vince l’americana Carolina Diaz

Portici DiVini: a Torino dieci giorni tra calici e bottiglie
29/10/2018
Daniel Humm: dalle Alpi alla Grande Mela
31/10/2018

Diciotto chef da tutto il mondo si sono ritrovati a Milano per contendersi il titolo di Master of Pasta. Per la pima volta a trionfare è una donna

 

Il 24 e 25 ottobre a Milano si è tenuta la settima edizione della manifestazione Pasta World Championship 2018, la competizione annuale organizzata da Barilla, in cui 18 young chef da tutto il mondo si sono contesi il titolo di Master of Pasta. Lucia Prai, del ristorante “The Cook” a Genova, è stata la nostra concorrente in gara. Per due giorni 18 giovani chef sotto i 35 anni, di fronte ad una giuria di cuochi stellati, si sono sfidati per questa competizione che quest’anno ha ruotato intorno al motto “Eat Positive”: con l’obiettivo da parte di Barilla di promuovere un approccio all’alimentazione sereno, equilibrato e nutriente nel rispetto della sostenibilità e della qualità degli ingredienti.

Agli chef in gara è stato chiesto di enfatizzare questa visione creando piatti personalizzati e creativi che ispirino un approccio all’alimentazione positivo e stimolino il consumo di pasta nel mondo.

Hanno formato la giuria gli chef stellati Michelin: Lorenzo Cogo, Viviana Varese, Luigi Taglienti e Holger Stromberg e la fotografa e influencer statunitense Brittany Wrigh. Lo chef Davide Oldani, ambasciatore del marchio Barilla e uno dei più affascinanti pensatori del mondo alimentare italiano, si è unito per l’ultima sfida. John Dickie, autore di best-seller e professore, e Francesca Romana Barberini, autrice e volto televisivo, hanno condotto l’evento. Il co-fondatore della kitchen Theory Jozef Youssef, la presentatrice TV ed ex modella svedese Filippa Lagerbäck e il farmer del basilico Giuseppe Bonati hanno partecipato all’evento in qualità di relatori.

Carolina Diaz in gara per gli U.S.A nella finalissima con Toby Wang, lo young chef di 33 anni in gara per la Cina, ha cucinato il suo spaghetto al pomodoro rivisitato, che ha saputo conquistare la giuria, diventando la nuova Master of Pasta. Ha puntato tutto sulla semplicità per il suo spaghetto al pomodoro, utilizzando ciascuna delle parti del pomodoro, così la giovane chef americana ha dato vita ad un piatto dove acidità e dolcezza si sposano alla perfezione. Aggiungendo anche il rametto dei pomodori ha sfruttato una componente erbacea e ha usato tre tipi differenti di pomodori ciliegini per realizzare la sua salsa vincente.

“Sono veramente onorata di essere la nuova Master of Pasta, ho cercato l’equilibrio fra semplicità e personalità per rivisitare il mio spaghetto al pomodoro, un piatto così tipicamente italiano!” ha detto Carolina Diaz “È un orgoglio per me essere la prima donna a vincere questo titolo, le donne riscuotono sempre più successi ed è fondamentale che il nostro lavoro venga riconosciuto a livello mondiale”.

Carolina è cresciuta in una grande famiglia messicana alle porte di Chicago ed ha imparato come mettere in perfetto equilibrio i sapori dalla cucina di suo padre. Dopo alcuni anni come Chef de Partie, nel 2012 Carolina ha deciso di esplorare la cucina italiana per unirsi quindi allo staff del Ristorante Terzo Piano dell’Art Institute di Chicago nel 2016 come Chef de Cuisine. Carolina crede fortemente nei prodotti locali, biologici e sostenibili, necessari per dare vita a deliziosi piatti della cucina mediterranea sempre accompagnati da un tocco riconoscibile di savoir-faire americano.

 

“Il Pasta World Championship 2018 è stato un successo straordinario”, ha aggiunto Raffaele Daloiso, Chief Marketing Officer presso il Gruppo Barilla. “In Barilla, vogliamo incoraggiare la nuova generazione di chef talentuosi ad esprimersi attraverso la pasta, ispirando gli amanti del cibo in tutto il mondo a mangiare in modo positivo e sano”.

 

Martina Suez

 

[widgetkit id=”1017″] 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *