Che incontri al Vinoforum: addirittura un francese a Roma

“Il Vinòforum è pop”: al via alla quindicesima edizione che celebra il business enogastronomico
20/06/2018
Tetsuya’s, the food factory
21/06/2018

Luca Boccoli, degustatore e selezionatore, grande esperto di Borgogna e Champagne, ha aperto da due anni una bottega al Mercato Centrale, dove si gustano i sapori d’oltralpe

 

Da dove parte la sua storia professionale?

“Ho fatto il manager per tanti anni in alberghi, enoteche e ristoranti, poi ho deciso di mettermi in proprio. Già al tempo facevo il selezionatore, lo Champagne è sempre stato un prodotto che ho lavorato, poi ho iniziato a conoscere la Borgogna e mi ha conquistato. Da due anni ho una bottega mia al Mercato Centrale di Roma: i vini al bicchiere di Luca Boccoli, all’interno della quale c’è tanta Francia.”

Come hai fatto a catturare la clientela romana?

“Inizialmente con l’accessibilità. Cercavo di abbattere i prezzi per invogliare i clienti ad assaggiare, e sono riuscito ad incuriosirli. Parliamo di più di dieci anni fa. Ad oggi rendere accessibile lo champagne è più difficile visto che i prezzi sono molto aumentati, ma il pubblico di Roma sta comunque rispondendo bene.”

Quali sono i progetti per l’immediato futuro?

“Questa estate girerò l’Italia con Selezione Boccoli in Tour durante la quale io, un uomo di sala e di cantina, farò delle serate insieme a dei cuochi. I luoghi che ho scelto sono luoghi d’estate. Posti bellissimi, marittimi e non. Le regioni nelle quali andrò, oltre al Lazio, sono Puglia, Romagna ed infine chiuderò in Campania il 3 agosto, sulla spiaggia di Vico Equense . Ogni serata avrà un mood, sempre all’insegna della Francia.

Fa anche corsi di sala.. 

“Sono vicepresidente di Noi di Sala, un’associazione che cerca di sensibilizzare il lavoro della sala. Facciamo formazione con un corso che si tiene al Mercato Centrale. Quello della sala è un mestiere che ultimamente non è più valorizzato come dovrebbe. Attraverso questa iniziativa spero di formare molti giovani ad un mestiere che è fondamentale nell’ambito della ristorazione.”

Stefano Bellachioma

 

[widgetkit id=”775″]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *