Dopo cinque secoli nell’industria delle armi, la famiglia Beretta mira al vino

“Il Vinòforum è pop”: al via alla quindicesima edizione che celebra il business enogastronomico
20/06/2018
Tetsuya’s, the food factory
21/06/2018

Abbiamo incontrato Camillo Andrei, responsabile commerciale dell’azienda Vintrading, incaricato della distribuzione delle attuali cinque aziende della famiglia Beretta, ma non solo…

 

La famiglia Beretta opera nel ramo industriale delle armi da oltre cinquecento anni. Con la stessa passione, gli stessi valori e la stessa qualità distintiva di precisione, ha deciso di addentrarsi nell’esaltazione dei territori vitivinicoli dove le Agricole Gussalli Beretta operano. Un progetto che ha avuto come pioniere la cantina della Franciacorta Lo Sparviere. Dal 2004 si sono poi indirizzati verso altre zone vocate e di alto profilo del territorio nazionale. Camillo Andrei ci spiega meglio questo progetto.

Ci spieghi meglio di cosa si occupa l’azienda Vintrading?

“La famiglia Beretta è proprietaria di cinque aziende vitivinicole e per la distribuzione si è creato la Vintrading, che è una commerciale. All’interno sono inserite oltre alle aziende di proprietà, delle aziende che noi abbiamo in esclusiva per il mercato italiano”.

Quali sono le cinque aziende di proprietà?

“L’azienda madre è Lo Sparviere in Franciacorta. Da lì è nato tutto il progetto. Poi c’è il Castello di Radda in Chianti, Orlandi Contucci Ponno in Abruzzo. ForteMasso è un’azienda in Barolo e Weingut Steinhaus, l’ultima arrivata che sta in Alto Adige”.

Come è nata l’idea idea di addentrarsi nel mercato vitivinicolo?

“Lo Sparviere è sempre stato della famiglia Gussalli Beretta, a Monticelli Brusati. Abbiamo cominciato a produrre Franciacorta negli anni 70″.

Secondo quali canoni si inseriscono queste aziende?

“Sicuramente devono essere aziende che si trovano nei territori più vocati a livello enologico. Un’altra cosa importante è che devono essere aziende di proprietà e riconosciute Docg”.

Quindi quale è lo scopo di questo progetto?

“Diventare un’azienda importante nella distribuzione di vino”.

Se parliamo di bollicine, cosa ci consiglia?

“Siamo in Franciacorta, il Brut millesimato del 2012 dell’azienda Lo Sparviere. E’ il prodotto che quest’anno ha vinto i tre bicchieri del Gambero Rosso. Stiamo parlando di un 100% Chardonay con 48 mesi sui lieviti”.

 

Dan Munteanu

 

[widgetkit id=”776″]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *