Il “Macarena” di Cutelli trionfa allo Sherbeth

Magazine Ottobre 2019
01/10/2019
La ciclovia del gusto sulle Alpi
02/10/2019

La gelateria De’ Coltelli vince il Festival internazionale del gelato artigianale con il suo cioccolato

A Catania Gianfrancesco Cutelli della gelateria De’ Coltelli ha vinto l’XI edizione di Sherbeth-Procopio Cutò 2019, Festival internazionale del gelato artigianale. Il suo “Macarena”, una massa di cacao colombiano dal sapore classico e deciso, ha superato più di 50 colleghi provenienti da tutto il mondo, una scelta molto legata alla tradizione. A votare una variegata giuria composta dal presidente Salvatore Cannavò, dalla giornalista Eleonora Cozzella, dalla docente Luisa Torri, dai maestri gelatieri Roberto Lobrano e Ida Di Biaggio e dal campione della scorsa edizione Fabio Solighetto.

Lo chef d’origine siciliana, co-direttore della rassegna Gelato Contemporaneo e gestore di due gelaterie, una a Lucca e una a Pisa, ha trionfato con un grande classico: il cioccolato. Si è posizionato davanti a Simona Carmagnola, della gelateria Pavé gelati e granite di Milano, che ha proposto il gusto “Pepe delle Andalimane” e al duo Osvaldo Palermo e Alessandro Fraccola, delle gelaterie milanesi Fior di Panna, con il gelato “Consistenze”.

“Macarena” celebra le origini di Cutelli e come afferma lui stesso: “Ho vinto con il gusto cioccolato che non è un prodotto toscano: io, però, sono di origine siciliane e la Sicilia è la patria del cioccolato in Italia”. 

Trionfo di cioccolato sul podio di questa edizione. Quello che colpisce è l’uso da parte dei primi classificati, Cutelli e il duo Palermo e Fraccola, di due tipologie di cacao colombiano, rispettivamente il “macarena” e il “matambo”. A unire i tre un viaggio in Colombia nelle piantagioni di cacao di ChocoFair che gli ha fatti riflettere sulla biodiversità delle sue tipologie.

Oltre a Cutelli sono stati premiati anche Giuseppe Laterza, del Bar gelateria Mincuccio, Palagiano (Ta) per il gusto “Elisir d’Oriente” e Taila Semerano, della gelateria Da Ciccio in piazza a Ostuni (Br) per il gelato “Che fico il sud”, rispettivamente con il premio della critica e con quello della giuria popolare. Invece, sono stati insigniti di menzioni speciali Luca e Guido De Rocco, Eiscafé, Schwabach (Germania) con il gusto “Quando la montagna incontra il mare” per la cura dell’artigianalità, Antonino Scarfone, L’officina gelato e bakery, Roma con “Zero” per l’innovazione, infine Olsi Shero, Arjoli, Valona (Albania) con “Profumo d’Albania” che ha ricevuto il premio per la valorizzazione del territorio. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *