La Guida Michelin Guangzhou 2019 c’è

Palazzo Montemartini e l’asso della mixology
16/07/2019
The Best Chef Awards 2019: l’Italia nella top 3
17/07/2019

La selezione di quest’anno è passata da 63 a 79 stabilimenti con una grande evoluzione del panorama gastronomico della città

La Guida Michelin Guangzhou 2019 è stata annunciata da poche ore. L’edizione del secondo anno vede il primo ristorante della città ricevere due stelle Michelin e tre nuovi ristoranti con una stella Michelin, portando il numero totale di ristoranti stellati a 11, rispetto agli otto dello scorso anno. 

Jiang By Chef Fei ha compiuto il salto da una stella a due nella guida 2019.Grazie al ristorante cinese dell’hotel Mandarin Oriental, dove crea piatti innovativi con inflessioni giapponesi e occidentali basati su tecniche di cottura tradizionali cantonesi. Dal pollo arrosto Wenchang con semi di lino, pancetta di maiale arrosto con legno “Char Siew”,, granchio al vapore con riso appiccicoso avvolto in foglia di loto e dim sum cantonese, all’oca arrosto.

Gwendal Poullennec, direttore internazionale delle guide Michelin afferma: “Dall’edizione inaugurale della guida Michelin Guangzhou dello scorso anno, i nostri ispettori sono rimasti molto colpiti dall’evoluzione del panorama gastronomico della città. Non solo hanno scoperto nuovi ristoranti entusiasmanti – la selezione è passata da 63 a 79 stabilimenti – ma hanno anche trovato una gamma più ampia di tipi di cucina per attirare i commensali”.

Dei 10 ristoranti con una stella Michelin, tre sono stati i nuovi selezionati: Famous Cuisine, fondata nel 2006  con l’obiettivo di servire una cucina cantonese senza fronzoli con un menù incentrato sui metodi e i sapori della cucina tradizionali. Ad esempio, il pollo marinato dalla soia viene cucinato con frutta di monaco anziché zucchero per un sapore più profondo, mentre gli zampetti di maiale con zucchero di canna sono punteggiati dal calore dello zenzero.

Dallo scorso anno a Singapore, l’Imperial Treasure Fine Chinese Cuisine  è passato da una distinzione della Michelin Plate a una stella Michelin quest’anno. Il ristorante è attento ai suoi ingredienti. I piatti caratteristici includono il maialino croccante farcito con riso glutinoso, ordinato rigoroamente un giorno prima e gamberi freschi saltati con albume d’uovo e olio al tartufo bianco.

Song è un ristorante che prende il nome dalla Dinastia Song e dal suo proprietario. Gran parte del menu presenta piatti tradizionali del Sichuan preparati da cuochi della regione. Si può mangiare la cernia di tigre bollita e speziata, l’ anatra alla pechinese e il  granchio speziato al forno con giuggiola di 42 giorni.

Oltre agli 11 ristoranti con stelle Michelin, la Michelin Guide Guangzhou 2019 include anche 28 stabilimenti con distinzioni Bib Gourmand e 40 con piatti Michelin. Questi spaziano tra diverse 18 cucine tra cui cantonese, indiana, indonesiana e singaporiana, un riflesso della variegata e ricca scena gastronomica di Guangzhou.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *