La Svizzera conquista il podio al World Chocolate Masters

Il Paradiso di Lucifero: uno splendido giorno a Miyajima
08/11/2018
Le classifiche: i 10 migliori tristellati europei!
09/11/2018

 

La settima edizione della competizione si è svolta a Parigi, decretando vincitore Elias Läderach, detto anche l’Usain Bolt del cioccolato

 

Dal 31 ottobre al 2 novembre, il Salon du Chocolat Paris ha ospitato la World Final of the World Chocolate Masters 2018. Questa competizione è la coppa del mondo per l’arte del cioccolato. Un’iniziativa di Cacao Barry per far avanzare l’artigianato creativo con il cioccolato e mettere nuovi talenti al centro dell’attenzione mondiale. Il tema del concorso “Futuropolis” consiste in una sfida tra i finalisti a immaginare quale sarà il futuro della gastronomia del cioccolato nel 2025.

Dei 20 finalisti (il Canada non si è presentato), c’era anche l’Italia con Maurizio Frau, che però non ha passato la fase eliminatoria. Alla fine ne è rimasto soltanto uno, lo svizzero di 29 anni, il vincitore assoluto di questa edizione, seguito dai francesi Yoann Laval, per la Francia e Florent Cheveau, da tempo residente negli Stati Uniti. Presenti all’evento anche Loretta Fanella in qualità di giurato italiano e Davide Oldani a Parigi per la giuria riservata alle ricette legate alla realtà Or Noir.

Tutti i paesi partecipanti hanno selezionato il loro finalista dopo turni di qualificazione nazionali svolti a livello locale, grazie a giurie professionali del paese d’appartenenza esperti nel settore culinario. La novità di quest’anno è stata la sfida costruita in tre round, corrispondenti ai tre giorni di gara, stimolando i concorrenti a lavorare sulla creatività.

Non c’è da stupirsi che per essere presenti a questi tipi di eventi è prerequisito essenziale non soffrire di dipendenza da cioccolato o robe simili, perché l’acquolina in bocca c’è, rimane ed è persistente, anche a distanza di giorni. Però se siete curiosi potete dare un’occhiata alle nostre foto, giusto per farvi un’idea, e mi raccomando, mangiate con gli occhi!

Dan Munteanu

 

[widgetkit id=”1050″] 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *