Le Strade della Mozzarella arrivano fino a New York

Maison Perrier-Jouët: dal 1811 soli sette maestri di cantina ed uno stile unico
03/07/2018
Food Bloggers
04/07/2018

La città più internazionale del mondo ha risposto con entusiasmo all’evento giunto ormai alla sua terza edizione. Anche oltre oceano i prodotti italiani continuano ad avere successo…

 

Da Peastum alla Grande Mela, le strade della mozzarella portano oltre oceano. New York, città cosmopolita da sempre attratta dal Made in Italy, è stata conquistata anche dal prodotto campano per eccellenza.  In questa due giorni che è iniziata il 27 giugno e si è conclusa il 29, i cosiddetti foodlovers sono stati coccolati dai pizzaioli napoletani che sono maestri nell’utilizzo di questo prodotto. Nella pizzeria Kestè in Fulton Street, che ha ospitato l’evento, per l’occasione Enzo Coccia e Carlo Sammarco hanno infornato le loro pizze per i partecipanti, e si sono confrontati con i loro colleghi americani Tony Gemignani da San Francisco e il newyorchese Anthony Mangieri. Gli argomenti del dibattito sono stati le farine e gli impasti, temi assai attuali visto le crescenti intolleranze alimentari che si riscontrano al livello mondiale.

Il 29 invece è stata la volta una serie di master class dedicate agli ingredienti principali della pizza e all’abbinamento con il Prosecco DOC. Carlo Sammarco ha spiegato la tecnica della sua “pizza a canotto” grande novità contemporanea nel mondo della pizza napoletana. Roberto Caporuscio ha guidato i partecipanti tra le sue proposte, incluso la pizza fritta.  Si è proseguito gustando pizze preparate con Mozzarella di Bufala Campana DOP, Provolone Val Padana DOP, Fior di latte di Agerola, Aceto Balsamico di Modena IGP, Olio Extravergine d’oliva e sott’oli appositamente studiati. Su tutti protagonista un prodotto simbolo della Campania: Il pomodoro San Marzano.

E’ il nostro terzo anno a New York – ha detto Barbara Guerra, organizzatrice dell’evento – e troviamo ogni volta grande interesse e attenzione verso la pizza e i prodotti d’eccellenza del paniere mediterraneo e questo rinforza l’ impegno di Lsdm che grazie al sostengo dei Consorzi della Mozzarella di Bufala Campana dop, del Prosecco e del Provolone Valsugana è impegnata  per la promozione di cibo e ingredienti e piatti di qualità e fra questi la pizza napoleana il più conosciuto e amato al mondo.”

Stefano Bellachioma

 

[widgetkit id=”795″]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *