Pantelleria e la sua viticoltura eroica

Che Confusion! Sono a Porto Cervo: il ristorante di Italo Bassi mi ha lasciato piuttosto perplesso…
10/09/2018
Cave Mont Blanc: il vin de glace che ama il terroir du Mont Blanc
12/09/2018

Terreno con una pendenza superiore al 30%, altitudine sopra i 500 metri, terrazze, gradoni: quando produrre vino va ben oltre il semplice lavoro o la mera passione

 

Il Pantelleria Doc Festival, voluto e organizzato dal Consorzio Vini di Pantelleria DOC, in collaborazione con Pantelleria Island (tour operator e consorzio che riunisce le strutture ricettive locali) è stato proprio un racconto sulla viticoltura eroica. Con eventi che, partendo dalla scoperta del territorio e dei suoi prodotti, sono espressione di una sinergia autentica tra vino e turismo. La definizione di viticoltura ‘eroica’ è stata assegnata dal Cervim (Centro di Ricerca, Studi, Salvaguardia, Coordinamento e Valorizzazione per la Viticoltura Montana). Parliamo di una viticoltura fatta in un terreno con una pendenza superiore al 30%, con altitudine sopra i 500 metri, a terrazze o gradoni e nelle piccole isole, come appunto Pantelleria o Favignana.

 

Intanto a Pantelleria siamo nel periodo della vendemmia dell’uva Zibibbo: il momento più bello per visitare l’isola ma anche il più importante per i viticoltori impegnati nella raccolta, nell’appassimento delle uve al sole e nella sgrappolatura dell’uva passa.

 

Grazie al Pantelleria Doc Festival, dal 31 agosto al 7 settembre, si è avuta la possibilità di  compiere delle escursioni nelle vigne terrazzate il cui valore è stato riconosciuto anche dall’Unesco, che ha accolto nel 2014 la pratica agricola della vite ad alberello di Pantelleria tra i Patrimoni Immateriali dell’Umanità.

 

Moltissime le visite alle aziende vitivinicole (Cantine Pellegrino, Salvatore Murana, Vinisola, Cantina Basile, Marco De Bartoli, Coste di Ghirlanda e Donnafugata) come le passeggiate tra i resti di villaggi antichi dal fascino unico grazie agli approfondimenti dedicati all’archeologia Pantesca.

 

Andrea Mariani

 

[widgetkit id=”902″]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *