Renato Pancini candidato al premio “Italia a Tavola”

Frantzén, al tramonto sorge il sole di chef Björn
04/01/2019
Under 25 alla scoperta della cucina d’autore con JRE
08/01/2019

L’aretino fa il suo secondo ingresso nel prestigioso concorso nazionale dove cibo e cordialità sono messi ai voti

 

Questo anno nuovo si presenta in bellezza al mondo culinario, specialmente in quello dei pizzaioli. Infatti tra i candidati dell’undicesimo premio “Italia a Tavola – Personaggio dell’anno dell’enogastronomia e dell’accoglienza” spunta fuori un aretino che, con la sua cordialità e abilità, si aggiudica un posto alla tavolata dei finalisti. Parliamo di Renato Pancini, titolare di Al Foghèr di Ponte alla Chiassia. L’aretino è rientrato tra i trentasei professionisti del settore che si contenderanno il traguardo finale. La lista dei nomi è stata fatta dagli esperti di Italia a Tavola, uno dei più importanti portali dedicati alla cucina e all’ospitalità. Si sono chiuse ieri le votazioni via web: i primi dodici candidati saranno poi selezionati per le fasi finali. Pancini, unico aretino a rientrare nella classifica, ha lavorato insieme ai figli Federica e Riccardo riuscendo a far raggiungere alla sua pizza il podio riservato ai piatti di alta cucina. Già presidente dell’associazione Pizzerie Aretine di Confcommercio Pancini giunge così alla sua seconda candidatura per questo premio. Sono tanti altri poi i nomi famosi che vengono accostati a “Italia a Tavola”, tra cui Antonino Cannavacciuolo e Joe Bastianich. Questo per far capire la grande importanza del premio in questione. Sapremo tra pochissimo chi sarà il vincitore di questo concorso di importanza nazionale. Per il momento non ci resta che goderci i primi giorni del 2019 in allegria.

 

Alberto Baccaro

 

[widgetkit id=”1220″]

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *