SINA Chef’s Cup, brillano le stelle di Marcello Trentini e Luciano Monosilio

Il cielo di Roma si tinge di… Rosè
23/07/2018
Antica Corona Reale: quando la famiglia è il primo ingrediente
25/07/2018

Serata di grande cucina al ristorante Le Scuderie, in ricordo dello chef Alessandro Narducci

 

Una serata speciale quella tenutasi al Ristorante Le Scuderie, Romano Canavese in provincia di Torino, che ha visto svolgersi la quinta tappa del tour stellato SINA Chef’s Cup Contest. Si è aperta, infatti, tra gli applausi commossi in ricordo di Alessandro Narducci e Giulia Puleio, chef giovanissimo tra le stelle più luminose del firmamento romano e italiano e una sua collaboratrice, tragicamente scomparsi il 22 giugno in un incidente stradale. Nel ricordo dei due giovani, sono state dedicate le due ricette presentate dagli chef presenti alla serata: Luciano Monosilio e Marcello Trentini.

Con i loro piatti i due chef stellati hanno raggiunto il punteggio totale di 97/100. Uno ispirato alla celebre “Com’è profondo il mare” di Lucio Dalla: tortelli di crostacei con barbabietola e yuzu; il secondo, invece, a “La cavalleria rusticana“, opera di Pietro Mascagni, a base di maiale, ostrica, ciliegia e birra.

Mentre, l’antipasto ed il dolce sono stati preparati e presentati dallo chef del ristorante Le Scuderie, Ivan Bartuccio. Uno tratto dalla canzone “Voglio andare a vivere in campagna” di Toto Cutugno, tuorlo d’uovo marinato e fritto, porcini, toma della Valchiusella e pesche di Borgo d’Ale; mentre a chiudere le portate la “Piemontesina bella“, dalla canzone popolare di Frati-Raimondo, con nocciola e nocciole.

Gianluca Grasselli

 

[widgetkit id=”821″]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *