Taste of Milano 2018: 10-13 maggio al The Mall in Porta Nuova

Premio Strega Mixology 2018: IV edizione di talento made in Italy
15/05/2018
Innovazione, clima e sostenibilità: le parole chiave nel futuro del cibo
18/05/2018

Edizione meneghina numero nove per le eccellenze gourmet di tutta Italia. 4 giorni, 11 chef e 60 piatti a piccoli prezzi.

Quello di maggio è stato un mese fitto di appuntamenti enogastronomici per Milano. Archiviata la golosa esperienza di Milano Food City e il summit di Seeds & Chips, l’alta cucina ha continuato a essere sotto i riflettori di Taste of Milano per quattro giorni dedicati alla cucina d’autore al The Mall.

Il capoluogo lombardo, centro nevralgico per il food negli ultimi anni, ha regalato esperienze deluxe, sfide e degustazioni alternando masterclass, show cooking e laboratori a cura dei migliori chef ed esperti del settore. In un contesto dinamico e informale, Taste of Milano ha reso questa edizione versatile e interattiva, con alcune novità esclusive come la creazione di una Vip Lounge, il canale Food Network che ha presentato il format Indovina in Cucina”, e il Taste Arena, ring culinario per sfidarsi a suon di ricette. Per la prima volta c’è stata la cucina de “I Maestri in Cucina Ferrarelle”, con importanti chef e maestri pizzaioli. La squadra degli chef era composta da Iside de Cesare, Marco Mattana e Matteo Baldi, Giulio Coppola e Fabrizio Sepe; i maestri pizzaioli Corrado Scaglione, Antonio Falco e Francesco Vitiello.

Grandi nomi della cucina e grandi piatti a piccoli prezzi: Andrea Berton – Ristorante Berton, Stefano Cerveni e Matteo Ferrario – Terrazza Triennale, Roberto Conti – Ristorante Trussardi alla Scala, Francesco Germani – Balthazar Saint Moritz, Keisuke Koga e Guglielmo Paolucci – Gong, Nobuya Niimori – Sushi B, Denis Pedron e Domenico Soranno – Langosteria, Giuseppe Postorino – Da Noi In, Andrea Provenzani – Il Liberty, Claudio Sadler – Ristorante Sadler, Luca Seveso e Giuseppe Rossetti – Maio Restaurant. Ogni chef ha pensato a un menu di 4 portate, con un piatto dal significato speciale, un ricordo d’infanzia, l’insegnamento della nonna o l’ammirazione per un grande maestro. Archiviata l’esperienza di gusto al Nord, è ancora tutto work in progress per la prossima tappa romana di Taste 2018: l’appuntamento è dal 20 al 23 settembre ai giardini pensili dell’Auditorium Parco della Musica per “assaggiare” i grandi chef della capitale.

Andrea Martina Di Lena

 

 

 

[widgetkit id=”716″]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *