Tra “gite” e cibo Torino conquista il Capodanno

Regno Unito, diminuiscono i consumi di vino
10/01/2019
Guy Savoy, entriamo nella storia della cucina. Ma il Sogno dov’è?
11/01/2019

Tra il 28 dicembre e il 4 gennaio si è tenuto l’Eataly Food Tour dove si è potuta esplorare la città piemontese

 

Ci sono tanti posti da vedere e tanti locali da provare in Italia. Certo non si possono visitare tutti e a volte non notiamo nemmeno quelli vicino a noi. Per coloro che abitano a Torino però è stato organizzato da Eataly Lingotto, in collaborazione con Somewhere Tours&Events e Cavourese, un percorso per visitare la città di Torino. Questo è stato il primo tour on the road marchiato Eataly. Il tragitto era molto semplice, si partiva in bus da Piazza Castello, dalla targa che ricorda la celebre bottega di Benedetto Carpano. Poi si proseguiva visitando alcune tra le vie più importanti della città: Via Po, Piazza Vittorio Veneto, Piazza Gran Madre, Corso Moncalieri con visita al Borgo Medievale del Valentino, il Ponte Isabella, fino ad arrivare ad Eataly Lingotto, dove una volta c’era la sede dell’opificio della Carpano. Una volta lì si è svolta una visita guidata ai reparti, i ristoranti e i laboratori di produzione del vino, fino ad arrivare al museo dedicato al Vermouth e al suo creatore. Non sono mancati naturalmente anche diverse degustazioni di cibi e vini piemontesi e del Belpaese. Questo viaggio tra i sapori nordici si è concluso a Piazza Castello, dove i fortunati turisti hanno potuto gustare delle golose praline al cioccolato. Peccato che questa iniziativa sia durata solo per un periodo limitato, ma questo non vuol dire che non si ripresenterà in futuro. Chissà poi, probabilmente quest’idea verrà introdotta anche in molte altre città, in modo che più persone ne possano godere il giorno di capodanno e non solo!

 

Alberto Baccaro

 

[widgetkit id=”1230″]

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *