Emozione per il primo servizio di All’Oro dopo 2 mesi di stop

Le tre zucche: come fare ripartire bottega e ristorante
21/05/2020
Vincenzo Donatiello anticipa come sarà tornare al Piazza Duomo
22/05/2020

Tra le novità introdotte dallo stellato romano l’apertura del giardino e il tecnologico menu da consultare tramite codice QR code

“Riapriamo stasera, non mi sembra vero. Ancora adesso mi emoziono tantissimo riguardando il video che ripercorre i nostri primi 13 anni”. A parlare è Ramona Anello, moglie dello chef Riccardo Di Giacinto e suo braccio destro in sala che lo scorso 24 aprile ha condiviso un ricordo per l’anniversario dal loro primo giorno di lavoro. All’Oro ricomincia da stasera: “Qualcosa cambierà. Abbiamo riaperto il giardino che lo scorso anno è stato tenuto chiuso. Uno spazio esterno da godere a cui lo straniero, però, preferiva l’aria condizionata”.

Inizialmente l’apertura era stata prevista per il primo giugno e nelle ultime settimane c’è stata una vera e propria corsa, soprattutto per preparare i dipendenti. “Ognuno di loro ha seguito dei corsi online con docenti specializzati per tenersi aggiornati costantemente su tutte le normative a livello di sicurezza igienico-sanitaria. Questo intervento è stato necessario per tutelare loro in primis, e naturalmente i clienti”. Ramona precisa anche che tutti gli ambienti del locale sono passati sotto interventi di sanificazione a norma di legge mentre sono state introdotte delle colonnine igienizzanti all’entrata e vicino ai servizi. La novità si concentra sul menu consultabile in formato digitale grazie al QR code appoggiato sul tavolo con cui il cliente potrà visualizzare la carta sul proprio cellulare. “Anche da Mediterraneo e Up Sunset Bar all’interno della Rinascente, attivi nuovamente da sabato, c’è la stessa modalità. Là, però, si potrà inviare la comanda direttamente dallo smartphone”.

A livello di spazi, quelli di All’Oro erano già pensati per ricreare ambienti intimi e dotati di privacy. “C’era già la distanza richiesta tra i nostri tavoli e se prima potevamo accettare prenotazioni di 6 persone non ho capito come adattare bene questa richiesta ora. Da Mediterraneo e Up Sunset Bar, invece, i numeri dovranno per forza essere contingentati”. Una fase di assestamento in cui l’ospite godrà di una prima new entry nel menu: un piatto a base di coda di rospo, ciliegie, ventricina e lattuga per ricordare le origini abruzzesi di Riccardo con il salume e richiamare la primavera, stagione appunto di rinascita, con il frutto rosso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *