Cresci: forno, pizza, cocktail e cucina

La barchetta gourmet: tour stellato sull’acqua
02/07/2019
Pico Gelato: con l’estate 2019 nuova apertura
03/07/2019

Sotto lo sguardo del Cupolone un nuovo posto per incontrarsi e gustare prelibatezze senza stressare il portafoglio

Chi di noi ha partecipato a una partita di poker sa che proprio con un punto del genere, da cui il gioco prende il nome, riesce quasi sempre a vincere. Una metafora mai più azzeccata per parlare di Cresci, il nuovo locale romano che con il suo forno, l’osteria, la pizza e i cocktail ha messo a segno una mano vincente.

Suddiviso in quattro ambienti, il ristorante appartiene a Danilo Frisone e Saverio Crescente, già proprietari e rispettivamente chef e patron del ristorante Grano. Appena entrati si può scegliere di andare a mangiare dell’ottima pizza o acquistare pane fresco, oppure fermarsi in uno dei tavolini facendosi coccolare dai cocktail di Pino Mondello o cenare degustando il nuovo menu estivo con una proposta di cicchetti. Una soluzione variegata che soddisfi tutti i palati ed è già un punto di riferimento per gli abitanti del quartiere. E’ questo uno degli obiettivi perseguiti da Cresci, essere un punto fermo, sia per gli abitanti che per il turista di passaggio. Il locale infatti è aperto dalla mattina alla sera tardi e si trova all’interno di un palazzo del ‘900. La sua ristrutturazione è stata affidata all’architetto Roberto Liorni che ha unito modernità e storia per ricreare l’atmosfera il più possibile simile a quella di casa propria.

La sensazione che si ha entrando, infatti, è quella di un posto familiare e accogliente, il tutto è coronato dalla cortesia di chi ci lavora. Quello che abbiamo avuto l’opportunità di assaggiare ci è piaciuto e ci ha convinto: dal baccalà mantecato al pane con caponata e primo sale, una piccola bruschetta con pomodori e cozze alla pappa al pomodoro con burrata. Sono arrivate anche due tipi di pizze croccanti e morbide dall’impasto leggero ed equilibrato. Il viaggio che abbiamo fatto accompagnati dallo chef è stato curato così come il servizio. Perdendoci con lo sguardo abbiamo notato poi che i clienti erano rilassati e dall’aria soddisfatta. Quale migliore test di questo! 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *