È l’anno di Pellegrino Artusi anche in libreria

L’Artusi, i numeri del successo
25/03/2020
“Non dimenticatevi della provincia”, l’appello di Leandro Luppi
26/03/2020

3 libri che nel 2020 celebrano i 200 anni dalla nascita del più grande gastronomo italiano

1820-2020. Nel bicentenario dalla nascita di Pellegrino Artusi, vi segnaliamo 3 libri dedicati al padre de La Scienza in cucina e l’arte di mangiar bene.

Le storie di Artusi di Angela Simonelli, architetto e food designer, e di Luisanna Messeri, volto televisivo e radiofonico, scrittrice che nel 2007 è stata insignita del premio “Marietta ad honorem” di Casa Artusi. Nelle pagine si snodano le vicende dell’Artusi, il più grande “influencer” della cucina italiana. Le autrici hanno scelto 50 ricette da “La Scienza in cucina”, piatti a cui hanno donato nuovi ingredienti e decori.

Pellegrino Artusi. Il fantasma della cucina italiana di Alberto Capatti,storico della gastronomia italiana. La sua pubblicazione considera le tre “vite” di Artusi: dalla giovinezza al trentennio 1861-1891, vissuto a Firenze, di intensa attività culturale con la prima edizione di un ricettario, fino ai successivi anni segnati dal suo successo editoriale. La biografia aggiunge poi una quarta vita, dalla sua morte a oggi, che legittima il valore del ricettario con ristampe e traduzioni di più editori.

La scienza in cucina e l’arte di mangiar bene di Giunti Editore con prefazione di Massimo Bottura. Un’edizione speciale che attualizza il personaggio grazie all’intervento dello chef tristellato. Bottura descrive l’opera dell’Artusi come espressione e ricerca che trascende il ruolo di qualsiasi cuoco, una lettura univoca della cultura gastronomica italiana, per sempre monito e bandiera della nostra identità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *