Extravoglio: la guida gratuita sull’olio extravergine di oliva

L’uomo che amava i dolci: la mia classifica
09/06/2017
Il piacere dell’attesa: la mia classifica degli antipasti
13/06/2017

Piero Palanti, ideatore del portale, e degustatore di professione ci spiega come distinguere un buon olio

Prima di tutto è un genitore. Poi un consumatore e infine un assaggiatore fuori dagli schemi. Questo Piero Palanti, l’ideatore di Extravoglio: la guida online, totalmente gratuita, all’olio extravergine di oliva.

L’olio è usato da sempre e dappertutto, e l’Italia ha la fortuna di avere circa 500 varietà di olive, che possono avere diversi sentori e sapori. Dai pomodori ai carciofi, dalla lattuga alle noci e persino frutti di bosco. Tutto questo dipende dal terreno dove sono cresciute ed è attualmente un patrimonio enorme da preservare e conoscere. “L’olio prima di tutto è un succo di olive” ci dice, “ed è un prodotto Nutraceutico capace di curarci”. Un buon olio che sia chiaro. Ma come distinguerlo? L’oliva è un frutto amaro e piccante, e quindi l’olio deve rispecchiare questa caratteristica, deve lasciare il palato pulito e piacevole, senza dimenticare che deve avere un buon profumo. Se non ci sono queste caratteristiche probabilmente si tratta di un lubrificante e non di un vero extra vergine di oliva. L’olio infine va usato crudo, proprio perché ci sono i polifenoli e le vitamine, che con il calore si perderebbero. Accenna a dire che, “Manca cultura e conoscenza sul prodotto”, molto spesso è usato in modo inappropriato ed è poco valorizzato dalla ristorazione, considerato più come un costo che un ingrediente. Perché l’olio è un esaltatore di sapore, e non deve mai coprire la materia prima. 

Gli elementi base per fare una verifica ci sono, basta solo ricordare che prima di usare un qualsiasi extravergine di oliva, bisogna prima conoscerlo e poi saperlo usare. Perché senza conoscenza non si va da nessuna parte, anche se si parla di olive.

“L’olio è un business pazzesco”

– Piero Palanti –

Dan Munteanu

[widgetkit id=”373″]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *