L’arte del trasformare il normale in cibo per gli occhi

Joan Roca: il Re dell’avanguardia culinaria
23/10/2017
Grande, romana e verde: Eataly Roma inaugura l’Enoteca 2.0
25/10/2017

Daryna Kossar è una Food Artist ucraina che è riuscita a creare da un suo passatempo, uno stile unico di arte e cucina fai da te

 

Quante volte vi sarà capitato di sentirsi dire di non giocare con il cibo? Forse quando eravamo più piccoli, o forse anche adesso che siamo più grandi. Giocare con il cibo, già dalla tenera età era quasi uno status symbol, e chi l’avrebbe mai detto che in un futuro potesse trasformarsi in una professione. A Daryna Kossar, artista ucraina, è successo proprio questo, ma poteva tranquillamente accadere a tutti noi.

“Non giocare con il cibo non era da me” risponde alla domanda sul come ha cominciato a fare questo mestiere. Ha provato una volta e da lì ha capito che era la sua passione, ma non avrebbe mai pensato che sarebbe diventata la sua attività nella vita. Nelle sue creazioni Daryna è influenzata da Elizabeth Gilbert, che comparava i vari metodi di come trovare l’ispirazione nei tempi antichi e al giorno di oggi. Ci dice infatti che “Per catturare un’idea uso il mio blocco degli schizzi, mentre per realizzarli mi affido alla tecnologia digitale”. I canali social rappresentano un ottimo modo per far conoscere le sue invenzioni al grande pubblico, tra l’altro seguitissima sui suoi canali social, come Facebook ed Instagram. Per le sue creazioni non ha degli ingredienti preferiti, ma si affida quasi esclusivamente sull’immagine che il prodotto finale dovrà avere. I suoi piatti poi, sono completamente commestibili e sono dedicati principalmente a tutte quelle mamme, che pensano a come rendere il loro cibo più gradito agli occhi dei loro figli, ma anche per quei ristoranti o caffetterie che vogliono dare un tocco creativo ai loro menù. Prima di poter assaggiare l’opera finita, bisogna postarla sul suo profilo social, e il passaggio più importante è scattare una fotografia (naturalmente), rivelando tra l’altro la sua seconda passione. Il gioco si conclude infine in una delizia per gli occhi e per il palato!

“Per me cibo e arte sono i bisogni naturali dell’uomo, il primo soddisfa i bisogni necessari e il secondo soddisfa i bisogni dell’anima”. In questo caso Daryna è avvantaggiata, riunendo a suo modo il tutto in un’unica attività, e ci fa capire che a volte, per essere degli artisti, è sufficiente aprire il frigorifero ed inseguire il proprio sogno.

 

“Voglio che questo mondo sia un po’ più bello”

– Daryna Kossar –

Dan Munteanu

[widgetkit id=”486″]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *