Retropasta, la nuova idea di Miocchi e Lo Iudice

IV edizione Grandi Langhe: un successo annunciato
01/01/2019
Aya e Clément: una coppia nella vita e tra i fornelli
03/01/2019

Dopo Retrobottega, i due chef hanno deciso di inaugurare a Roma una realtà in cui realizzare pasta fresca tutti i giorni. Gli ingredienti per ripetere il successo della loro prima attività? Acqua, farina e tantissima passione

 

A seguito del grande successo di Retrobottega, gli chef Alessandro Miocchi e Giuseppe Lo Iudice, hanno deciso di aprire un vero e proprio pastificio artigianale, inaugurato lo scorso 19 dicembre, adiacente al locale principale (Via della Stelletta 4). Da Retropasta, aperto 7 giorni su 7, viene prodotta pasta fresca solo con materie di prima qualità. I due chef realizzano la produzione a 4 mani per garantire sempre la massima freschezza. C’è un menù dal quale si possono scegliere, ordinare e acquistare le paste a peso (sempre pronte per essere cucinate). Una vera e propria vendita al dettaglio! Il valore aggiunto è la preparazione che viene svolta sempre davanti i clienti. Non a caso il design di Retropasta è realizzato in modo tale da avere il laboratorio a vista, separato dalla parte commerciale soltanto da un vetro. 

I vari prodotti acquistano un sapore e una consistenza particolare grazie a piccole ma importanti accortezze: un pizzico di parmigiano negli gnocchi di patate rosse e l’uso di grano arso per realizzare le orecchiette ‘nere’, rendono due classici della tradizione nuovi e ‘originali’. Fra le ripiene invece c’è un vero e proprio mondo da scoprire fatto di sapori nuovi e interessanti: tortellini di solo cappone, agnolotti del plin farciti con coda di bue brasata, ravioli di baccalà mantecato, tortelli di zucca e caciocavallo e  tortellini farciti con Parmigiano Reggiano 30 mesi.

Inoltre, oltre al fresco, Retropasta offre anche la pasta secca a lenta essiccazione, passate di pomodori, capperi, sali, tartufi, olio extravergine di oliva e pomodori pelati. Tutti ingredienti forniti da produttori che già collaborano con gli chef. Molti si chiederanno perché manca una cantina da abbinare alla vasta scelta gastronomica… niente paura! Con l’arrivo del nuovo anno ci saranno grandi novità. E’ in fase di costruzione Retrovino: un’enoteca che sorgerà nei pressi degli altri due negozi, per offrire una vasta e ottima scelta di etichette.

Stay tuned e soprattutto… stay hungry!

 

Francesca Tantillo

 

[widgetkit id=”1213″]

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *