Simone Rugiati, lo chef in jeans e maglietta

Il segreto di un’ostrica d’eccellenza, la degustazione al Vinòforum delle Fin, Special e Super Special
26/06/2017
“L’arte e la cucina non vanno mai di fretta”: confessioni di un semplice avventore
27/06/2017

Cuoco, conduttore televisivo, innovatore: il volto pulito della cucina italiana apre le porte della sua “sala giochi culinaria”

 

Il cuoco comunicatore della tv italiana non smette mai di sorprendere con i racconti da Le mille e una notte firmati Simone Rugiati. Già dalla sua più tenera età il destino di chef era segnato: Rugiati sapeva chi sarebbe diventato da grande e, forse, sarà stato anche merito di tata Gigliola che riusciva a tenerlo a bada solo davanti ai fornelli.

“Occorre spiegare ai ragazzi di oggi che io ho svolto il mio percorso in tempi non sospetti”, afferma Rugiati, che, quando esordì poco più che ventenne, vedeva poca meritocrazia in televisione. In un sistema nel quale egli stesso è stato catapultato con delle responsabilità che non si sarebbe mai assegnato da solo, Simone non ha perso di vista l’obiettivo e ha bruciato le tappe della sua carriera. A ventiquattro anni, infatti, era rappresentante mondiale della Illy oltre che tirocinante dei migliori chef stellati del Nord Europa. Ha saputo scindere la parte mediatica e la cucina, due realtà parallele che, per lui, non si sono mai sovrapposte, “neppure per riempire il ristorante”, ci tiene a precisare.

La televisione è stata un trampolino di lancio e, dopo aver materializzato il sogno di uno spazio creativo tutto suo, il Food Loft milanese, adesso Rugiati immagina di raccontare la filiera della materia prima nel cuore della Toscana. “Abbinare la natura alla natura”, spiega Simone, che vorrebbe essere ricordato come lo chef del verde e della terra, perché il cibo è una delle ultime cose rimaste per comunicare.

“Un pulcino dalle uova d’oro”

– Simone Rugiati –

Andrea Martina Di Lena

[widgetkit id=”389″]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *