Affrancare il Prosecco in una vignetta

Birra “santa” dalla fonte Egeria
20/11/2019
Gourmet Food Festival Torino 2019: tutti gli appuntamenti
21/11/2019

Per i 10 anni del Consorzio tutela del Prosecco doc, il Poligrafo e la Zecca di Stato stampano un francobollo onorario

Nel Palazzo storico della prima Zecca dell’Italia unita si sono svolti i festeggiamenti dei 10 anni del Consorzio di Tutela della DOC Prosecco. Per ricordare quel 19 novembre 2009, alla presenza del Presidente del Consorzio Prosecco DOC Stefano Zanette, esattamente 10 anni dopo è stato presentato il francobollo celebrativo per il decennale del Consorzio, stampato dal Poligrafico e Zecca dello Stato che fa parte della serie a tema “Le eccellenze del sistema produttivo ed economico”.  In una vignetta sono state raffigurate delle vigne con le Alpi sullo sfondo, un tipico paesaggio italiano del nord est evocativo, in particolare, del Friuli e del Veneto, dove si produce il Prosecco DOC.

“Celebriamo il successo di un’eccellenza italiana a cui siamo orgogliosi di contribuire grazie al contrassegno di Stato, a garanzia di tracciabilità e autenticità di origine dei prodotti vitivinicoli e agroalimentari” spiega l’AD Paolo Aielli, che aggiunge: “Oggi più che mai è fondamentale essere in prima linea nella tutela del Made in Italy nel mondo. Siamo orgogliosi di festeggiare nel palazzo storico della prima Zecca dell’Italia unita, il successo di un’eccellenza italiana quale il Prosecco Doc a cui contribuiamo grazie al contrassegno di Stato, a garanzia di tracciabilità e autenticità di origine dei prodotti vitivinicoli e agroalimentari”.

Il marchio Prosecco DOC da lavoro ad oltre diecimila persone, con una produzione in crescita del 13,4% nel solo 2018 contribuendo positivamente all’economia italiana, fermo restando che il 75% delle bottiglie va all’estero. Questo indica il profondo legame con il territorio e i suoi orizzonti internazionali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *