La bellezza nel vino: Erika Pedrini, “Miss Enologa” d’Europa 2011

Ok, il prezzo è giusto! Diamo i voti ai conti e agli scontri(ni)
28/07/2017
Quando l’essenziale è visibile al gusto
31/07/2017

Acapo dell’azienda Agricola Pravis, l’imprenditrice spiega come si coniugano gioventù e conoscenza 

Giovane, bella, determinata, volenterosa. Ricca di conoscenza accademica e con un background familiare preciso a scorrergli nelle vene. Come fosse vino. Erika Pedrini, Miss Enologa d’Europa 2011, è il cuore pulsante dell’Azienda Agricola Pravis, nata nel 1974 nella Valle dei Laghi, in Trentino.

Erika si occupa di tutto: dal controllare l’intero ciclo di produzione, a girare l’Europa per vendere il suo vino durante manifestazioni ed eventi. Non esistono né sabato né domeniche, per lei, che però dice di essere felice e di svegliarsi ogni mattina con il sorriso.

Laureata prima in Italia e poi in Germania in viticoltura ed enologia vanta un forte background familiare” ma ci svela: “La provenienza da sola non basta”.

Essere giovani e, soprattutto, donne rappresenta un problema in questo mondo? “Macché” risponde Erika “tutto è alla nostra portata oggi. Con i mezzi meccanici e la buona volontà – aggiunge – si sopperisce alla mancanza di forza fisica del genere femminile”.

La passione nasce dalla conoscenza, non a caso anche lei è cresciuta a forza di vigne e vino. Grazie anche ai preziosissimi insegnamenti del papà: “Solo dalle persone diverse da te hai la possibilità di imparare qualcosa”.

L’Azienda Agricola Pravis coltiva la nosiola, uva legata al territorio, accanto a uve internazionali come lo Chardonnay e il Pinot grigio. Molto importante è la sperimentazione: alla Pravis, infatti, si sono recuperate delle varietà antiche retaggio dell’impero austroungarico che, nel tempo, sono andate perdute, fino quasi ad estinguersi.

La french manicure te la sogni! I lavori si fanno senza guanti

– Erika Pedrini –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *