Le Colture: spumanti dalle colline trevigiane

I “Signori del vino” raccontano la passione dei produttori italiani
10/02/2017
Quale futuro per gli chef? La parola a sei grandi maestri stellati
15/02/2017

Intervista ad Alberto Rugeri dell’azienda Le Colture

A Santo Stefano di Valdobbiadene, in provincia di Treviso, sorgono le vigne dell’azienda Le Colture: un’azienda familiare che si sviluppa su 40 ettari di proprietà e che produce circa 800.000 bottiglie all’anno. Da generazioni la famiglia Ruggeri si occupa di agricoltura in Veneto ma, dagli anni’80, ha deciso di occuparsi esclusivamente di vino spumante.

Dopo le due Guerre Mondiali la zona trevigiana, ridotta ad un’estrema miseria, trovò nella viticoltura il suo riscatto economico.

Il prosecco di Valdobbiadene ha raggiunto il successo negli ultimi decenni grazie alla sua piacevolezza e semplicità negli abbinamenti: in passato era un vino a diffusione prettamente locale e limitata alle zone collinari attorno a Treviso.

Il Prosecco Superiore di Valdobbiadene D.O.C.G. dell’azienda Le Colture, oltre che in Italia, viene esportato in molti paesi esteri ed è prodotto solo con uve di proprietà secondo il metodo charmat (rifermentazione in autoclave). È presente nelle carte dei vini di alcuni ristoranti stellata ed è possibile acquistarne negli Stati Uniti ed in Inghilterra, in Svizzera e in Germania, per un totale di ventisei paesi. Nonostante ciò, la politica della proprietà è quella di non superare mai il milione di bottiglie per non modificare la sua natura di azienda agricola.

“Io lo chiamo il vino dell’Amicizia”

– Alberto Ruggeri –

Francesco Snoriguzzi

[widgetkit id=”315″ name=”Gallery Bottom-A Gallery”]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *