Natura toglie, Natura dà

Chef, combattente, vincitore: la storia di Paolo Palumbo
06/03/2018
Australia arrivo! Avete qualche ristorante da suggerirmi?
07/03/2018

In Basilicata, Francesco Giulio Bagnale e Alessandro Bocchetti hanno creato “Le Nuvole”. L’azienda agricola dedicata a ragazzi con problemi motori e cognitivi

 

La disabilità è argomento che molti evitano e che pochi attraversano con trasporto e convinzione. Troviamo sempre una spaccatura profonda quando ci si addentra in questo labirinto comunicativo ed il più delle volte se non si conosce in maniera profonda l’argomento, sarebbe bene ricordarsi del buon Oscar Wilde.

Ma in Italia, c’è gente che ne può parlare con sfacciataggine e senza peli sulla lingua, perché immersa totalmente in questa realtà. Facciamo riferimento a due imprenditori che hanno deciso di regalare ciò che la natura ha tolto a ragazzi con problemi motori e cognitivi. Parliamo di Alessandro Bocchetti, giornalista enogastronomico, consulente vinicolo e produttore di vino e di Francesco Giulio Bagnale già presidente dell’ AIAS Basilicata. Due uomini che ai più possono sembrare comuni mortali ma che per altri, invece, sono dei veri e propri eroi.

La storia è semplice: in Basilicata, nei laghi di Monticchio, in pieno Vulture, Francesco Giulio Bagnale riscosse un lascito di un terreno. Da questo, l’idea di cominciare una nuova avventura enologica: Le Nuvole.

Il progetto nato nel 2013 anche grazie alle consulenze di Leonardo Pizzolo (Valle Reale), partì da subito con un ragazzo disabile: Lino cresciuto dentro l’associazione e poi diplomato come perito agrario. L’idea dell’azienda Agricola Le Nuvole è quella di poter regalare ai fruitori finali un prodotto salubre e di qualità, creato da chi è nato con qualche difficoltà ma con la voglia di sentirsi uguale a tutti gli altri.

Franco (Aglianico del Vulture), ad esempio, è un vino realizzato dallo stesso Lino (ormai capo cantiniere) ed dalla sua squadra in in vigna che gestisce durante la vendemmia. Ragazzi seguiti dall’associazione di Francesco Bagnale e sotto l’occhio vigile di Alessandro Bocchetti. Franco Aglianico del Vulture è un vino completamente biologico che accarezza il palato e sprigiona equlibrio: tra i gli elementi che lo costituiscono, ma anche tra chi lo beve e il resto del mondo.

In espansione, invece, il progetto “Piccole Ali”: un incubatore di programmi enogastronomici che seguano un preciso filo rosso per il recupero delle disabilità.

 

Andrea Mariani

 

[widgetkit id=”634″]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *