Romantik Hotel Turm, vini conservati nella roccia e bagni alle vinacce ai piedi delle Dolomiti

Jonnie Boer: idiosyncrasy and innovation in the dish
13/09/2017
Uberfhart: una cucina bella per gli occhi e per il palato
15/09/2017

Parola alla famiglia Pramstrahler: tre generazioni alla guida del meraviglioso Hotel in Alto Adige

 

Design moderno in contrasto con le antiche mura storiche del XIII secolo: questo lo sfondo del Romantik Hotel Turm. Ai piedi delle Dolomiti nulla è lasciato al caso, nemmeno la cantina dei vini, ricavata all’interno della roccia. La famiglia Pramstrahler è la proprietaria dell’hotel da tre generazioni ed è proprio Stephan Pramstrahler a curare personalmente la vendemmia. La vinificazione, invece, viene seguita da Markus Prackwieser, molto noto anche per i suoi ottimi vini “Gumphof“. La grappa, infine, viene distillata invece dal signor Florian del maso “Zu Plun”. Katharina Pramstrahler ricopre il ruolo di sommelier della struttura alberghiera e ci mette il cuore a far assaggiare e degustare i suoi vini che si distinguono dal luogo nel quale vengono coltivati: una pendenza del 60% nella bassa Valle dell’Isarco oltre a una mineralità particolare. Stephan Pramstrahler è rappresentato maggiormente dal Corvo reale, il suo vino Corvus Corax. Nell’hotel Turm, inoltre, si può fare il bagno alle vinacce con massaggio sulla pietra calda con olio al vinacciolo. Un’esperienza unica che permette di rimuovere le cellule morte, grazie gli acidi della frutta, il tutto accompagnato da un ottimo bicchiere di Lagrein dell’Alto Adige. “Il vantaggio è avere prodotti nostri a km 0 – conclude Stephan Pramstrahler – Sono prodotti fatti con passione e entusiasmo che fanno vedere l’impegno di tutti i professionisti che lavorano nella nostra struttura”.

Martina Suez

[widgetkit id=”451″]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *