Cosa bere con il panettone

Con Angelo Di Masso riconosciamo un panettone artigianale
20/12/2019
Bollicine à la mode
27/12/2019

Dolce chiama dolce: con il panettone si beve solo per concordanza

Durante questo periodo di feste il protagonista delle nostre tavole è sicuramente il panettone. Servito soliamente come ultima portata, del panettone si sottovaluta quale sia la tipologia di vino più indicata al suo abbinamento. In effetti, su cosa bere con il panettone si sono alimentati alcuni stereotipi, ad esempio tirare fuori una bottiglia di Champagne. Abbiamo preparato una mini guida che aiuterà a scegliere il vino giusto da abbinare con il lievitato dolce di queste feste.

Molto spesso, infatti, il panettone si propone in abbinamento a vini poco adatti, rischiando di rovinare il gusto di entrambi. Un errore molto comune è il pairing con gli spumanti secchi. Uno Champagne con dosaggio Brut sicuramente risalterebbe la durezza del vino senza mettere in luce le qualità del nostro panettone.

Quindi la prima regola è accompagnare il panettone alle bollicine: rigorosamente dolci. Prima di tutto bisogna considerare che il panettone è un dolce, e quindi bisogna scegliere un vino da dessert o da meditazione che possa abbinarsi in concordanza con il nostro panettone.  Mentre per altre pietanze si può giocare con gli abbinamenti sia per concordanza che per contrasto, nel caso dei dolci dobbiamo sempre scegliere in armonia.

Il secondo elemento da considerare è l’aromaticità del panettone, conferita dagli ingredienti che arricchiscono il suo gusto, come canditi e frutta secca; ma anche burro e lieviti (sopratutto se si tratta di un lievito madre che è particolarmente aromatico). Anche qua si deve andare per concordanza con il vino: un panettone ricco di ingredienti come per esempio frutta secca, cioccolato richiede un vino altrettanto intenso, complesso e persistente.

Gli ingredienti che caratterizzano il panettone sono un punto fondamentale da considerare. Un dolce con nocciole deve essere abbinato con un vino che abbia una persistenza aromatica proporzionale a quella di questi frutti secchi. Mentre un panettone molto speziato si potrebbe abbinare ad un vino speziato e forte nella componente aromatica, che richiami i profumi presenti nel panettone come un Gewurtztraminer passito, o un panettone molto aromatico e con frutta candita potrebbe esser abbinato con uno Champagne Blanc de Blancs Demi Sec molto fragrante che richiami una esplosione di profumi tipica del panettone e della frutta candita (note che si ritrovano in molti Chardonnay).

Un altro elemento da considerare è sicuramente l’occasione: se si tratta di una cena impegnativa, come per esempio la cena di Natale, si può optare per un vino più importante come un Champagne con un dosaggio zuccherino alto come un demi-sec, un Sauternes, o un buon Passito di Pantelleria.

Per entare nel pratico e ispirarvi, proponiamo 10 abbinamenti molto golosi ma anche molto azzeccati:

Passito di Pantelleria DOCG – Salvatore Murana + Panettone con albicocche secche 

Champagne Demi Sec – Veuve Clicquot + Panettone con crema pasticciera

Primitivo Dolce Naturale DOCG 11 Filari – Cantine San Marzano + Panettone al cioccolato

Moscato d’Asti DOCG Nivole – Michele Chiarlo + Panettone con uvette

Sauternes Premier Grand Cru Classé – Chateau Rieussec + Panettone molto raffinato, intenso e profumato, con ingredienti come la frutta secca e frutta candita

Recioto di Soave Classico DOCG “Le Colombare” – Pieropan + Panettone alle nocciole o al pistacchio

Vin Santo del Chianti Classico DOC – Lamole di Lamole + Panettone con frutta secca e canditi 

Franciacorta Rosè Demi Sec DOCG – La Montina + Panettone ai frutti di bosco

Lazio IGT Grechetto Passito Muffo – Sergio Mottura + Panettone agli agrumi e spezie

Gewurtztraminer Passito Vendemmia Tardiva DOC Terminum – Cantina Tramin + Panettone con spezie come la cannella, noce moscata, zenzero e vaniglia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *