fbpx

#CantineAperteInsieme 2020 home edition

Vincenzo Donatiello anticipa come sarà tornare al Piazza Duomo
22/05/2020
Per Rudy Travagli di Enoteca La Torre è un po’ come la prima volta
22/05/2020

Dopo 27 anni di no stop, Cantine Aperte ci sarà anche quest’anno e per la prima volta online, in attesa di tornare in cantina il prossimo autunno

Sono tanti gli eventi che il Movimento Turismo del Vino organizza nel corso dell’anno in tutta Italia. Il primo tra tutti, per fama e portata, è sicuramente quello di Cantine Aperte, ormai diventato un appuntamento irrinunciabile per ogni enoturista. È da 27 anni che senza interruzione l’ultima domenica di maggio, circa 1000 cantine sparse in tutta la penisola, aprono le porte a milioni di enoturisti e appassionati facendoli scoprire il mondo e la cultura del vino partendo da dove nasce tutto: vigna e cantina. Quest’anno, per la prima volta dal 1993, l’evento più amato dagli enoturisti sarà interrotto, o meglio, sarà svolto a distanza

Degustazioni online, brindisi in diretta, delivery e asporto di vini, nell’edizione 2020 di Cantine Aperte che si svolgerà nel weekend del 30 e del 31 maggio, quando le cantine diventeranno social in attesa di tornare ad aprire al pubblico le proprie porte il prossimo autunno. Questa iniziativa permette agli appassionati di godersi un calice di vino a casa collegarsi con altri wine lovers e produttori di vino, rimanendo insieme anche a lontani. “L’abbiamo chiamato Cantine Aperte Insieme perché stiamo dando la possibilità di comprare il vino direttamente dalle cantine e brindare in modo virtuale”. Come ci ha raccontato il presidente del Movimento Turismo del Vino Nicola D’Auria: “Fino ad oggi, siete stati voi a venire da noi, questa volta noi vi mandiamo il vino a casa per fare un brindisi virtuale d’incoraggiamento”, un messaggio di speranza e di un auspicato ritorno del turismo.

L’evento più amato dagli enoturisti arriverà quindi direttamente a casa grazie alla collaborazione con la piattaforma iorestoacasa.delivery, che permetterà ai winelovers di degustare i loro vini preferiti. La piattaforma è un progetto senza fini di lucro nato per ridurre il più possibile gli spostamenti e permettere alle realtà produttive di raggiungere i propri clienti. Le cantine che fanno parte dell’associazione potranno quindi, spedire i propri vini e i propri pacchetti esperienziali direttamente a casa o attendere le prenotazioni degli enoturisti per l’asporto.

Cantine Aperte Insieme è anche una campagna social che unirà le cantine e i partecipanti nella condivisione di foto e video della loro esperienza sui social network con  l‘hashtag #CantineAperteInsieme. Tutte le cantine associate al Movimento Turismo del Vino si riuniranno virtualmente per un grande fine settimana online con degustazioni in diretta e brindisi social, per far sentire la vicinanza del Movimento agli eno-appassionati e poterli accogliere al meglio in cantina quest’autunno. L’accoglienza e la promozione della cultura del vino attraverso le visite nei luoghi di produzione, rimane lo scopo e la missione dell’associazione dalla sua fondazione in 1993.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *