fbpx

Guida Michelin Olanda 2020

Madrid fusion, 18 anni dopo il ritorno alla semplicità
13/01/2020
La D.O.C.G. del Brunello di Montalcino fa 40 anni
16/01/2020

Michelin presenta la nuova edizione della Rossa dedicata ai Paesi Bassi

Michelin presenta l’edizione 2020 della famosa Guida Rossa nei Paesi Bassi. La ritirata dalle scene di Jacob Jan Boerma che lo scorso 17 novembre ha chiuso il suo De Leest dopo 17 anni di attività non sembra aver dato nessuno scossone all’assetto della Guida. Infatti, i tre stelle sono stati tutti riconfermati e restano a quota due con De Librije di Thérèse e Jonnie Boer e Inter Scaldes di Claudia e Jannis Brevet e anche per i due stelle nessun nuovo ingresso.

Momento di grande commozione con il ricordo di Lucas Rive chef dell’omonimo ristorante 1 stella Michelin ad Hoorn scomparso lo scorso dicembre all’età di 57 anni.

A precedere le nomine con le new entry, tre premi speciali:

  • Premio miglior giovane chef Cas Pikaar del ristorante Doyy (Eindhoven)
  • Premio miglior sommelier Koen van der Plas del ristorante Kasteel Heemstede (Houten)
  • Premio miglior servizio Peter Bruins del ristorante Bokkedoorns (Overveen) 

Ecco chi sono le nuove stelle del 2020

1 STELLA

  • Valkenswaard (Noord-Brabant) Eden di Herman Cooikmans e Robin Groos
  • Weert (Limburg) Marrees di Jan e Patricia Marrees
  • Ravenstein (Noord-Brabant) Versaen di Hans Derks
  • Maastricht (Limburg) Beluga Loves You di Servais Tielman
  • Maastricht (Limburg) Rantrée di Ralph Hermans e Jennifer Silvius
  • Cromvoirt (Noord-Brabant) Noble Kitchen di Tom Schoonus e Edwin Kats
  • Oosterhout (Noord-Brabant) Zout & Citroen di Bram Helleman
  • Amsterdam (Noord-Holland) Graphite by Peter Gast di Peter Gast

2 STELLE: nessuna novità

3 STELLE: nessuna novità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *