fbpx

5 brunch da non perdere a Milano a ottimo prezzo

Pizzerie Gambero Rosso
Guida Pizzerie d’Italia Gambero Rosso 2021: le novità
12/10/2020
monaci trappisti
La prima e unica Trappista Italiana: Abbazia Tre Fontane
14/10/2020
Brunch milano

La lista dei 5 brunch imperdibili a Milano

La lista dei migliori 5 brunch che abbiamo provato. Perché il brunch a Milano è un must ma spesso il sacro pranzo/colazione della domenica mattina viene maltrattato dai ristoratori. Ecco la nostra lista dei migliori qualità/prezzo che abbiamo provato.

Miccone

Il brunch alla milanese doc è da Miccone, nel cuore di Milano a pochi passi dal Duomo in via del Torchio 1. Le fette di miccone, come recita il loro payoff “La piega di pane pavese”, vengono farcite e ripiegate con prodotti dell’Oltrepò insieme a caffè americano, spremuta e patatine a 25 euro. Imperdibile il Bue Formaggioso (hamburger, cipolle caramellate, raspadüra, pancetta croccante, pomodoro, insalatina).

Pianodue

Ha appena aperto al secondo piano di Eataly, alle porte di Viva di Viviana Varese, e proprio per questo è stato rinominato, semplicemente, Pianodue. Tanti prodotti Slow Food e piccoli produttori locali selezionati dalla catena di supermercati sui generis. Per il brunch provate “la colazione contadina” a 26 euro e ne sarete felici. Caffè americano, focaccia barese, patate contadine al rosmarino, ricotta fresca del pastore con pane rustico e miele, crostata di enkir all’albicocca, yogurt ai frutti di bosco con muesli al cacao e a scelta uova biologiche alla coque o all’occhio di bue o strapazzate, dovete solo scegliere.

Sine

Roberto Di Pinto con il suo ristorante gastronomico (e gastrocratico) partenopeo ha ricreato la bellezza della condivisione con il tipico pranzo in famiglia a Napoli. Da Sine in viale Umbria 126 un menu di 7 antipastini e un primo in condivisione con un secondo a scelta e un grande carrello dei dolci a 65 euro a testa.

Macha caffè

Il brunch più colorato e green di Milano. Green anche perché il tema di questo negozio è il “tutto verde” del tè matcha. Avocado toast, pancakes, energy bowls e tanti dolci. Imbarazzo della scelta anche su quale dei numerosi punti vendita provare da Viale Crispi 15 (il primo), a P.za Gae Aulenti 1, al più nuovo e “rosa” in Viale Piave 33 a C.so P.ta Vittoria 13, a Viale Col di Lana 5 e Via Savona 25.

Ile Douce

Fabrizio Barbato è un pasticcere fatto e finito: italiano ma con importanti esperienze in pasticcerie di livello, ha dato un tocco francese all’italianissimo quartiere della movida di Isola. Impossibile non fermarsi in Via Luigi Porro Lambertenghi al 15, attratti dal profumo dei croissant appena sfornati, dalle monoporzioni colorate, al ricco brunch con uova, pasticceria salata e le quiche, preparate usando burro e panna d’Isigny Aop.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *