fbpx

Cooking Box: come sentirsi chef stellati per una sera

WineBox: la nuova frontiera della degustazione da remoto
06/01/2021
Delivery e Uomo delle Stelle: quanti superano la prova?
07/01/2021

Start-up, aziende e ristoranti hanno lanciato questa brillante iniziativa per far divertire i clienti, vere e proprie star delle cucine in periodo di lockdown

Un anno da dimenticare. Questo il pensiero comune di chi, da febbraio 2020, si è visto sommerso da un’onda anomala di proporzioni gigantesche, una tempesta chiamata Coronavirus. Tanti i risvolti drammatici di questa vicenda: le vittime, i lockdown, la crisi economica che sta attanagliando il nostro Paese.

Una fra le uniche note positive in questo anno nefasto la si può trovare nella riscoperta del cibo all’interno del nucleo familiare. Gli alimenti da meri prodotti di consumo sono tornati ad essere simbolo di condivisione e importante catalizzatore sociale. Il fast food, nel senso più letterale del termine, ha lasciato spazio ad una filosofia più slow, dove la cucina alla cucina viene restituito quel tempo che negli ultimi anni era andato quasi ad azzerarsi.

Per aiutare ed incentivare maggiormente questo sentimento di ritorno ad una cucina più lenta, alcune start-up, aziende e ristoranti hanno deciso di lanciare sul mercato le ormai note cooking box, confezioni con all’interno tutto il necessario per eseguire o terminare ricette proprie di alcuni fra i grandi chef della Penisola. 

MY COOKING BOX

Una box che fa del Made in Italy il proprio marchio di fabbrica, dove qualità, territorio e rispetto per la materia prima si fondono in maniera magistrale. Stiamo parlando di My Cooking Box, un progetto nato durante l’ Expo del 2015 e che col tempo si è affermata come leader del meal kit nel Bel paese. Nel box soltanto ingredienti di qualità, figli delle più grandi eccellenze alimentari italiane, la spiegazione di come realizzare la ricetta e la minuziosa descrizione sulla provenienza degli ingredienti trattati. Inoltre, i fruitori di My Cooking Box possono contare su interessanti video-ricette, nelle quali saranno spiegati i passaggi utili alla creazione dei piatti.

Importanti nomi hanno scelto di collaborare attivamente con questa innovativa start-up: stiamo parlando dello chef stellato Italo Bassi e della istrionica Sonia Peronaci, blogger, scrittrice nonché ottima cuoca.

FRATELLI DESIDERI 

Tre fratelli amanti della buona cucina, che hanno come mission quella di trasformare il cliente in uno chef stellato per una sera. È questa la bellissima realtà che hanno creato nel cuneese Sebastiano, Leone e Achille Desideri

Molteplici sono infatti gli affermati chef che hanno sposato il progetto dei tre fratelli decidendo di riempire le cooking box con ricette rapide ma di gran classe. Tra questi segnaliamo Christian Milone, chef di Trattoria Zappatori a Pinerolo (TO) con il suo risotto “Peccati di Viola”, Francesco Oberto con “Roma Tokyo in venti minuti”, Andrea Larossa con la sua personalissima “Cacio e Pepe in Blue’s”, Tommaso Arrigoni con “Zero e Gamberi per Tutti!”, Marc Lanteri e il sua “Bottarga e Bolle d’oro”.

1978 

Il ristorante romano di via Zara e il suo giovane ed eclettico chef Valerio Braschi sono attivi già da qualche tempo con una serie di cooking box frutto di un perfetto mix tra le origini romagnole di Valerio e i suoi viaggi attorno al mondo, “2 Giorni a Londra” con scampo, zebra e jus di pollo, Cappelletto di patate e coniglio, Gamberi rossi, lime, curry indiano, “Pho-Men d’autunno“. Queste sono solo alcune delle preparazioni di chef Braschi che potrete terminare, con l’aiuto di una simpatica pergamena contenente tutte le istruzioni, e gustare comodamente a casa vostra per sentirvi quasi come Phileas Fogg ne “Il giro del mondo in 80 giorni”.

FOODBEATS

Questa innovativa start-up di cooking box nasce dalla mente del giovane manager Matteo Rombolotti e può contare sulla partecipazione della chef e modella Claudia Galanti.

I menu che Foodbeats mette a disposizione della clientela si sostanziano in una cucina della tradizione italiana ma con tocchi di internazionalità ispirati dai viaggi di Claudia: dal Sudamerica al Medio Oriente passando per l’Europa con radici tra Milano e Parigi. Un efficace connubio tra ricordi, sapori ed emozioni. Tra le numerose ricette da provare a casa segnaliamo il Malai kofka vegan con riso venere, il Galletto piri piri con riso basmati, e il gustoso Burger di astice.

Peculiarità di Foodbeats quella di mettere a disposizione della clientela, tramite un QR Code contenuto nelle box, le video ricette di Claudia per seguire passo passo i procedimenti e  apprendere tante curiosità sugli ingredienti utilizzati.

PORCO BRADO

Arriva in tutta Italia il panino più buono d’Europa: si chiama Porcobrado perché la sua carne è quella dei maiali di Cinta Senese e Grigio della Val di Chiana, specie antiche e recuperateche crescono allo stato brado sulle colline della Toscana, a Cortona nell’Azienda Agricola di Angelo Polezzi. Da domani 8 Dicembre si potrà ordinare sullo shop online con spedizioni in tutta Italia.

L’avventura di Porcobrado inizia a bordo di un foodtruck che ha conquistato decine di migliaia di persone ed è stato premiato come il “Best Sandwich” al “The European Street Food Awards 2017” di Berlino. Nell’estate 2018 apre lo store di Via del Verme a Milano.

Un panino speciale farcito di fettine, pezzetti e sfilaccetti di carne di maiale di Cinta Senese e Grigio Chianino, cotta, marinata e affumicata con legno di melo e ciliegio, magari esaltato da una salsa fatta in casa, da quella piccante al Jalapeno a quella più delicata al Syrah. Ciascun boccone è un’esplosione di gusto davvero goduriosa e senza precedenti, anche grazie al pane fatto con un grano antico Verna.

PARTICOLARE MILANO

Il locale milanese di Via Tiraboschi, capitanato da chef Andrea Cutillo, si lancia nel fantastico mondo delle cooking box con alcune ricette particolarmente intriganti che vi faranno ben figurare dinnanzi ad amici e parenti. 

Tra le ricette più gustose troviamo sicuramente il Polpo in tre cotture, patata viola, olive taggiasche e sedano croccante, le Seppie in infusione di lime e zenzero, il loro nero, piselli e menta, il Tiramisù “Particolare”, autentica punta di diamante nel comparto dessert del locale.

Per quanto riguarda il lato wine, Particolare mette a disposizione l’intera cantina con scontistiche decisamente interessanti.

ABOCAR DUE CUCINE

Lo stellato di Rimini, capitanato da chef Mariano Guardianelli e Camilla Corbelli, è da sempre un punto di riferimento per la contaminazione tra diverse filosofie culinarie. Questa cultura dell’avvicinare la si evince anche dalle freschissime cooking box che Mariano mette a disposizione della clientela.

Estrose ricette come Triglie al testo, cavolfiore e agrumi, Tagliolini, calamari, pecorino ed origano oppure Sogliola dell’Adriatico, Radici e Tartufo nero vi verranno illustrate dallo chef che vi guiderà passo passo verso un’esperienza unica nella quale vi sentirete appagati a 360 gradi.

WICKY PRIYAN

Wicky’s Ramen Kit: tutto l’occorrente per realizzare a casa quattro tipi di ramen seguendo tutti i passaggi raccontati dallo chef. Gli ingredienti principali: noodles, brodo, carne, uovo marinato in soia e zenzero, semi di sesamo, alga nori, mela caramellata, spinaci e cipollotto. Ciascuna tipologia di Ramen (Shoyu, Shio, Tsurumi e Miso) presenterà differenze nella cottura della carne e nell’elemento principale, ovvero il brodo, siete pronti per tuffarvi nella cucina asiatica?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *