Dispensa Emilia scommette su Bologna: inaugurato il terzo locale nel capoluogo emiliano

Gucci Osteria, un matrimonio perfetto tra alta cucina e alta moda
09/07/2020
Delight L’Atelier del Gusto: delizia e luminosità a Corbetta
13/07/2020

Dopo il lockdown, il celebre brand di ristorazione emiliana apre in Via Stalingrado: tutto quello che c’è da sapere

Il già consolidato legame fra Dispensa Emilia e Bologna si arricchisce di un nuovo tassello. Proprio ieri, giovedì 9 luglio, il celebre brand di ristorazione emiliana ha inaugurato un nuovo locale in Via Stalingrado 61, una posizione decisamente strategica visto il costante flusso di auto che ravviva l’importante arteria del capoluogo emiliano.

Il locale, il terzo a Bologna, si presenta fresco e giovanile, un perfetto connubio fra elementi tecnologicamente all’avanguardia e quella classicità tipica delle calde ed accoglienti osterie emiliane.

Il nuovo ristorante di Via Stalingrado è il più ampio dei 16 esercizi griffati Dispensa Emilia: ben 400 metri quadrati per una capacità a pieno regime di oltre 250 coperti.

In cucina la filosofia di Dispensa Emilia è decisamente incentrata sulla qualità e l’assoluta freschezza dei prodotti, tutte le ordinazioni vengono cucinate al momento e la maggior parte dei prodotti utilizzati sono preparati nel laboratorio centrale di Modena, attivo da marzo 2019. Il menu spazia dalle classiche Tigelle ad alcuni fra i primi piatti più iconici della tradizione emiliana come lasagne, tortelloni alla zucca, tortelloni ricotta e spinaci, tortellini in crema di Parmigiano e la gramigna al ragù. Non mancano poi gustose insalatone e il celebre gnocco fritto

Ricca e varia la proposta delle tigelle, farcite sia con prodotti della tradizione quali la Mortadella Bologna IGP, il Prosciutto di Parma DOP, il battuto di lardo e il ragù oppure proposte in veste vegetariana o addirittura dolce (arricchite con la classica Nutella, con ricotta e marmellata di mirtilli oppure con stracchino, miele e noci).

Anche in cantina si segue il leitmotiv della territorialità, sono infatti presenti in carta due cavalli di battaglia emiliani come il Pignoletto ed il celebre Lambrusco.

Una nuova sfida, quella di Via Stalingrado, per un brand che da oltre 16 anni poggia sulle solide basi dell’identità e del territorio. “Siamo partiti nel 2004 senza dar nulla per scontato – spiega Alfiero Fucelli, Presidente e Amministratore Delegato di Dispensa Emilia – con l’obiettivo di poter far vivere alle persone un’esperienza buona, rilassata e divertente; oggi vedere che le persone tornano nei nostri ristoranti e ci danno fiducia dopo un periodo difficile è motivo di grande orgoglio e conferma che abbiamo costruito qualcosa di buono. Con la nuova apertura di Via Stalingrado vogliamo celebrare il legame con Bologna e inaugurare una nuova fase di sviluppo dopo lo stop forzato dei mesi scorsi”.

Importante novità tecnologica presente nel locale è il servizio App&Go, nuovissimo sistema totalmente contactless che permette ai clienti di ordinare e pagare il pasto attraverso l’App Dispensa Emilia, ritirando l’ordine comodamente dall’auto una volta giunti al punto vendita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *