fbpx

Guida Pizzerie d’Italia Gambero Rosso 2021: le novità

errico recanati
Errico Recanati allo spiedo da generazioni
09/10/2020
Brunch milano
5 brunch da non perdere a Milano a ottimo prezzo
13/10/2020
Pizzerie Gambero Rosso

Al via l’ottava edizione della Guida Pizzerie d’Italia Gambero Rosso

L’attesa Guida Pizzerie d’Italia di Gambero Rosso è finalmente uscita. Certo un’edizione sofferta, che “mette da parte i voti, alla luce delle tante e inevitabili difficoltà vissute nel corso di quest’anno dai maestri dell’impasto che però non si sono mai persi d’animo. Necessità di reiventarsi, di trovare nuove forme di consumo hanno spinto molti ad andare oltre, a lanciare nuove sfide dando un fattivo contributo all’emergenza”.

Ecco la geografia delle migliori pizze italiane per il Gambero: la Campania è al vertice della classifica con 19 locali premiati, seguita dalla Toscana con 18, Lazio con 17, Veneto con 8; Piemonte con 7; Lombardia con 6; Sicilia con 4; Abruzzo, Sardegna, ed Emilia – Romagna con 3; Liguria, Basilicata, Marche, Friuli-Venezia Giulia e Calabria con 1.

“La pizza è un simbolo di riconoscibilità del made in Italy” dichiara l’Amministratore Delegato Luigi Salerno “Il nostro impegno per promuovere i maestri che con grande abilità esaltano le nostre produzioni di qualità continua, soprattutto in questo momento storico, a livello nazionale e internazionale.”

I premiati dell’edizione 2021

Tanti anche i premi per questa edizione che hanno messo in risalto i maestri pizzaioli: sono Simone Lombardi (Crosta -Milano) e Francesco Martucci (I Masanielli -Caserta) i Maestri dell’impasto 2021. La migliore carta delle bevande la vince Vinarte – Agropoli (SA).

Il Pizzaiolo Emergente (Premio Acqua Panna- San Pellegrino) va a una donna pizza chef: Sabrina Bianco della “Pizzeria Borgo Rosso di Sera” – San Lucido (CS). Il Premio Ricerca e Innovazione (Premio Petra Molino Quaglia) va a Donatelli – San Giovanni Lupatoto (VR).

La categoria Pizze dell’anno (Premio Solania) sono divise per tipologie: la miglior pizza degustazione è Da Ezio – Alano di Piave (BL); la miglior pizza napoletana è Villa Giovanna – Ottaviano (NA); la miglior pizza all’italiana è Chicco – Colle Val d’Elsa (SI); la miglior pizza al taglio è Tellia – Torino; infine la miglior pizza dolce è Pepe in Grani – Caiazzo (CE).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *