I migliori bar d’Italia: ecco la classifica del Gambero Rosso

Abocar non si ferma, la parola allo chef Mariano Guardianelli
10/11/2020
10 ville extra lusso per gli amanti del vino
11/11/2020

Gambero rosso premia i migliori locali bar del paese

Siamo alla 21esima edizione. La partnership tra il Gambero rosso e Illy caffè ha partorito la nuova guida dei migliori bar d’Italia. In quest’anno di difficoltà e di restrizioni, “il bar sotto casa” rappresenta di più un amico, un vicino di casa a cui affidarsi, per uno spunto di quotidianeità. Questo perché dopo la chiusura molti si sono ingegnati con take away, delivery e modi di fidelizzazione della clientela. Il bar ha una funzione sociale di incontro, rappresenta un momento di relax e di condivisione. Oggi più di ieri non è più una semplice tazzina di caffè da consumare al banco.

Le dichiarazioni

“Da sempre i bar sono sinonimo di italianità” racconta il Presidente del Gambero Rosso Paolo Cuccia: “Il settore ha dimostrato e continua a dimostrare un grande spirito di resilienza, di innovazione e voglia di mettersi in gioco con nuove formule che ci regalano un nuovo modo di vivere il rito del caffè al bar. Le Istituzioni devono, compatibilmente con la massima protezione per i lavoratori e i consumatori, proteggere questo comparto sia per gli aspetti occupazionali che per la importanza che rivestono nei consumi di qualità e nelle esigenze del pubblico.”

Continua l’Amministratore Delegato Luigi Salerno: “Ma da questo momento stanno nascendo nuove idee, nuove possibilità e una nuova visione per il futuro. I premiati della guida Bar d’Italia sono l’emblema di questa trasformazione. Come Gambero Rosso ci impegniamo a supportare i professionisti del settore in questa nuova quotidianità, in cui il bar è e deve continuare ad essere un punto fermo della nostra routine.”

La guida

Anche quest’anno la Lombardia si conferma al vertice con 10 locali premiati, seguono Veneto, Piemonte ed Emilia-Romagna con 5, Toscana e Puglia con 3, Liguria, Friuli-Venezia Giulia, Liguria e Sicilia con 2. Un locale sul podio per Marche, Lazio, Abruzzo e Campania. 2 nuovi ingressi nella vetta della classifica: Pasticceria Sartori di Erba (CO) e Paszkowski a Firenze. Per la categoria Le Stelle, ovvero i locali che per almeno dieci anni consecutivi hanno ottenuto il punteggio di 3 chicchi e 3 tazzine entrano Nuova Pasticceria Lady a San Secondo Parmense (PR) e 300mila Lounge a Lecce. Aperitivo dell’anno (premio Tramari – Cantine San Marzano): Patisserie Michele & Co. Perugia.

I vincitori dei premi speciali

Caffè Cavour 1880 – BERGAMO Per il contributo della famiglia Cerea nei confronti della città di Bergamo nel momento di massima crisi pandemica, attraverso la gestione della mensa dell’ospedale da campo e dando il via a un circolo virtuoso che ha coinvolto vari professionisti della zona. Una testimonianza di coraggio, impegno e senso di responsabilità verso la comunità locale.

Ciak – VENEZIA Come esempio di una piccola grande realtà, appena uscita dalla tragedia dell’allagamento che ha duramente colpito Venezia lo scorso novembre, ha saputo fronteggiare con ammirevole spirito di imprenditoriale, la pandemia in primis e gli effetti collaterali dovuti alla carenza di turisti internazionali che ha toccato tutte le città d’arte, guardando sempre avanti.

Tropical Bar – CASTELLAMMARE DEL GOLFO [TP] Simbolo di lungimiranza e visione a lungo termine. Una piccola realtà che in un momento di grande crisi ha affrontato la perdita della clientela legata al turismo con strategie di fidelizzazione e conquista di quella locale con una serie di efficaci iniziative e investimenti ben strutturati che prevedono anche la crescita formativa del personale.

I premi Tre chicchi e Tre tazzine 2021

Piemonte Canterino – Biella; Converso – Bra (CN); Baratti & Milano – Torino; Caffè Mulassano – Torino; Bar Zucca – Torino

Liguria Douce – Genova; Murena Suite – Genova

Lombardia La Pasqualina – Almenno San Bartolomeo (BG); Sirani – Bagnolo Mella (BS); Bedussi – Brescia; In Croissanteria Lab – Carobbio degli Angeli (BG); Colzani – Cassago Brianza (LC); Pasticceria Sartori – Erba (CO); Pasticceria Roberto – Erbusco (BS); Pavé – Milano; Marelet – Treviglio (BG); Morlacchi – Zanica (BG)

Veneto Olivieri 1882 – Arzignano (VI); Il Chiosco – Lonigo (VI); Biasetto – Padova; Amo – Venezia; Gran Caffè Quadri – Venezia

Friuli-Venezia Giulia Caffetteria Torinese – Palmanova (UD); Vatta – Trieste

Emilia-Romagna Gino Fabbri Pasticcere – Bologna; Staccoli Caffè – Cattolica (RN); Bar Roma – Novellara (RE); Dolce Salato – Pianoro (BO); Nuova Pasticceria Lady – San Secondo Parmense (PR)

Toscana Tuttobene – Campi Bisenzio (FI); Gilli – Firenze; Paszkowski – Firenze

Marche Picchio – Loreto (AN)

Lazio Spazio Bar e Cucina – Roma

Abruzzo Caprice – Pescara

Campania Sal De Riso Costa D’Amalfi – Minori (SA)

Puglia 300 Mila Lounge – Lecce

Sicilia Sciampagna – Marineo (Pa); Antico Caffè Spinnato – Palermo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *