Mixology: che spirito la Grappa!

colli eugenei
Dalla Cantina Colli Euganei, 50mila euro all’Università di Padova per la ricerca
06/11/2020
Il panettone salato secondo Attilio Servi
09/11/2020

L’immagine cristallizzata nel tempo di corroborante dopo pasto del nonno, va decisamente stretta alla Grappa. Questo distillato italiano sta vivendo, già da qualche anno, una nuova vita grazie al suo utilizzo nella mixology. Il consumo e la qualità delle Grappe si sono evoluti nel tempo, tanto da venire incontro a dei consumatori sempre più esigenti, che l’apprezzano anche nella miscelazione. Eppure l’utilizzo della Grappa nei cocktail non è nuovo. Nel libro del 1932 “La Cucina Futurista” di Marinetti e Fillìa sono racchiuse alcune ricette di “polibibite” (ossia di cocktail), a  base di Grappa. Tra le più famose dell’epoca c’è il “Diavolo in tonica nera”, che prevedeva 2/4 di sugo di arancio, 1/4 di grappa, 1/4 di cioccolato liquido, con l’aggiunta di un tuorlo di uovo sodo.

La nuova era della Grappa

La sua fortuna nella miscelazione è durata fino agli anni Quaranta del ‘900, scontrandosi con caratteristiche organolettiche di non facile utilizzo nella miscelazione. Ma se la Grappa vecchio stile aveva profumi molto forti e pungenti, nell’ultimo decennio sono arrivati sul mercato prodotti molto più gentili, che si prestano al loro utilizzo nei cocktail. La nuova era di questo distillato ha già preso il via, stuzzicando la fantasia dei bartender, che puntano l’attenzione su un prodotto tutto made in Italy. Ecco qualche ricetta di cocktail da replicare a casa.

A tutta Grappa: le ricette più sfiziose

Piemon-Tai-S di Mazzetti d’Altavilla

45 ml. Grappa 3.0 Altogrado 

20 ml. Vermouth alle caldarroste 

10 ml. Frangelico 

20 ml. Orzata di nocciole

10 ml. Cordiale alla Santoreggia

Spremuta d’arancia

2 dash Bitter al Cioccolato

Cocktail Piemon-Tai-S di Mazzetti d’Altavilla

Anonimo 58 Tramvia sbagliato di Distilleria Berta

20 ml Grappa Villa Prato

40 ml di Mombaruzzo

A finire acqua tonica e un goccio di succo di limone

Cocktail Anonimo 58 Tramvia sbagliato di Berta

L’Agreste di Bertagnolli

2 cl di Spremuta di Lime

2 cl di Sciroppo di miele (stemperato con acqua calda: una parte acqua e una parte miele)

5 cl di Grappa di Nosiola Bertagnolli

Rosmarino fresco

Lime

Cocktail l’Agreste di Bertagnolli

Holy Classica di Poli

1 oz (3 cl) Poli Bassano Classica
1 oz (3 cl) Cachaça
4 lime
zucchero canna
Guarnizione: fetta di lime

Cocktail Holy Classica di Poli

Negroni Casto di Castagner

Casta: 30 ml

Campari bitter: 30 ml

Antica Formula:30 ml

Angostura gocce

Gocce di succo di limone

Twist di buccia di arancio

Stir and strain 

Ok fashioned glass on the rocks

Garnish fetta di arancia e chicco d’uva 

Negroni Casto di Castagner

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *