Vini d’Italia 2021: tre giornate per degustare il lato buono di questo 2020

Merano Wine Festival Rinviato a Marzo 2021
16/10/2020
Identità Golose Milano 2020
Identità golose Milano 2020
20/10/2020

Tre le giornate dedicate alla celebrazione di Vini d’Italia 2021 e alla cerimonia che Gambero Rosso, in pieno rispetto delle norme anti Covid-19, ha riservato per questo evento atteso

Un anno da dimenticare, quello 2020 che sotto l’ombra di un nuovo lockdown sta volgendo al termine. La grande vitalità dell’Italia del Vino è stata celebrata dal 16 al 18 ottobre all’interno dei Cinecittà Studios: Gambero Rosso ha presentato la 34esima edizione della guida Vini d’Italia 2021. In piena sicurezza, rispettando le normative anti Covid-19, l’evento vedrà la presenza dei 467 produttori premiati con i Tre Bicchieri e accoglie approfondimenti sul vino made in Italy. A presiedere la tre giornate, sono Gianluca Semprini, giornalista, e Marco Sabellico, curatore della Guida.

Il percorso di assaggi ha seguito un criterio geografico: la prima giornata dedicata a Toscana, Lazio, Campania, Marche e Umbria; il 17 ottobre è stata la volta degli assaggi di Piemonte, Molise, Sardegna, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna, Trentino, Calabria e Basilicata; il 18 ottobre si degusta Veneto, Liguria, Alto Adige, Valle d’Aosta, Sicilia, Puglia, Lombardia e Abruzzo.

Le autorità alla guida Vini d’Italia 2021

Sono state presenti personalità di grande rilievo: nella giornata di apertura il Ministro dell’Istruzione, dell’Università e Ricerca Lucia Azzolina saluterà i premiati e successivamente Riccardo Cotarella, Presidente di Assoenologi e Danilo Iervolino, Presidente dell’Università Telematica Pegaso affronteranno l’importanza della formazione nel settore sia a livello gestionale che a livello promozionale del Made in Italy di qualità.

Presente anche il Ministro delle Politiche agricole, alimentari e forestali Teresa Bellanova insieme al Sottosegretario del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale Manlio Di Stefano. A seguire ci sarà una riflessione su vino ed export con Raffaele Borriello, Direttore Generale di ISMEA e Paolo Castelletti, Segretario Generale Unione Italiana.

Nella seconda giornata sabato 17 ottobre, il Prof. Attilio Scienza e Riccardo Ricci Curbastro, Presidente Federvini e Presidente Equalitas, ha introdotto agli ospiti al tema “Sostenibilità, cambiamento climatico, migrazioni e nuovi vitigni”. Domenica 18 ottobre il tema della giornata sarà quello della formazione per il mondo vitivinicolo.

Paolo Cuccia, Presidente di Gambero Rosso e Luigi Salerno, Amministratore Delegato si dicono pienamente soddisfatti: “Siamo felici di celebrare le eccellenze vitivinicole italiane di massima qualità grazie al contributo di una squadra di appassionati degustatori, fulcro di questa pubblicazione” dichiara Paolo Cuccia. “In un anno in cui il nostro Paese e il Pianeta intero sono stati messi a dura prova, il mondo del vino ha reagito con una forza straordinaria e con risultati che pongono le basi per la crescita futura.” “Da sempre, il Gambero Rosso è al fianco dei produttori del mondo del vino” continua Luigi Salerno “La nostra Guida, definita da molti “The Italian Wine Bible”, è uno strumento irrinunciabile per appassionati e operatori professionali di tutto il mondo ed ogni anno è tradotta in inglese, tedesco, cinese e giapponese proprio per supportare le aziende ed accompagnarle con i nostri tour mondiali nell’espansione sui mercati internazionali.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *